E dopo che ho inserito un nuovo dipendente? Serve un Mentore!

A meno che tu non abbia un’azienda super strutturata o estremamente orientata allo sviluppo delle risorse umane (diciamo pochi casi in Italia), quasi sicuramente non disponi di una procedura di inserimento di un nuovo collaboratore. Hai mai pensato che seguendo al meglio un nuovo dipendente potresti massimizzare i risultati dell’investimento fatto selezionandolo?

Tutta la fatica fatta e gli sforzi profusi nella fase di selezione del nuovo collaboratore solitamente vengono meno quando il tanto atteso candidato ideale viene trovato. Da questo momento in poi solitamente si abbassa la guardia, ci si rilassa e ci si dedica ad altri problemi.

Arriva poi il giorno in cui il nuovo assunto, la mattina, bussa alla porta dell’azienda e…. “Ah giusto oggi comincia a lavorare Tizio!!”

“Benvenuto nella Rondella Magica SRL! Ora ti accompagno alla tua postazione, appoggia le tue cose e poi…. che ne dici di bere  un caffè che io ti preparo le cose da fare!! ”

Insomma PANICO! Non ti ricordavi che il nuovo arrivato doveva cominciare quel giorno e non ti eri minimamente preparato ad accoglierlo. Avevi pensato di dedicare i primi giorni a fornirgli le informazioni utili per lavorare ma non ricordandoti del giorno di inizio hai preso degli altri appuntamenti. E poi devi assolutamente finire quella presentazione per la riunione di dopodomani e……

Insomma chiami la tua segretaria e le dici che le affidi Tizio, solo per oggi, e che ci pensi lei ad introdurlo in azienda, e che cavolo con tutto quello che la paghi come minimo può seguire il nuovo arrivato per il primo giorno di lavoro!!!

Questa era una descrizione paradossale, spero almeno un po’ divertente, ma, anche se esagerata, non si discosta moltissimo da quello che avviene nella realtà delle piccole e medie aziende italiane

In alcune realtà aziendali multinazionali o comunque ben strutturate esiste addirittura una figura, all’interno dell’ufficio risorse umane, dedicata all’accoglienza e a seguire il primo inserimento dei nuovi dipendenti in azienda. Questa figura si comporta un po’ da Tutor ed un po’ da Mentore per i nuovi assunti e ne segue la delicata fase di inserimento, in cui spesso si decide la fortuna di un rapporto di lavoro. Aiuta il nuovo arrivato a capire gli aspetti pratici del nuovo contesto lavorativo (dove si trova la mensa, la sala ristoro, come sono dislocati i vari uffici…) ma anche come funzionano le relazioni all’interno e lo introduce alla conoscenza della cultura aziendale.

Una vera guida vivente per il neoassunto che in questo modo è sicuramente facilitato nell’inserimento nella nuova realtà.

Per arrivare ad organizzarsi in questo modo ovviamente serve prima di tutto la consapevolezza che il momento dell’inserimento sia una fase delicata e che sia importante seguire il nuovo dipendente nel suo primo approccio con i colleghi e l’organizzazione.

In seconda battuta serve definire le procedure da attivare al momento di un nuovo inserimento in azienda: cosa va trasmesso al nuovo arrivato con che ordine e da chi e ancora a chi si potrà rivolgere la persona nel caso abbia delle difficoltà di inserimento e poi in base a cosa sarà valutato e potrà capire come sta procedendo nel nuovo ruolo?

Insomma pianificare l’inserimento di un candidato non è una cosa così banale come si può credere e se non sia ha un processo strutturato all’interno dell’azienda può essere utile affidarsi ad un coach o mentore esterno che possa “blindare” l’assunzione appena perfezionata.

Assunzione Blindata, a tua disposizione un Mentore per il tuo neo assunto

Pienamente consapevoli dell’importanza e della delicatezza di questa fase abbiamo fortemente voluto inserire nel nostro servizio TOP, Selezione Garantita, una fase che si prende carico proprio di questo delicato passaggio.

Attraverso il nostro protocollo Assunzione Blindata, infatti, seguiamo il nuovo assunto per i primi sei mesi che trascorre nell’azienda per la quale lo abbiamo selezionato. In questo modo, oltre a consolidare la relazione di fiducia già instaurata con il candidato durante la selezione, possiamo raccogliere i suoi feedback, i suoi progressi, le eventuali difficoltà che incontra e fornirgli quei semplici consigli che ci derivano dall’aver visto centinaia di casi simili al suo!

Il tutto nella massima trasparenza ed in accordo con il Cliente che in questo modo si sente supportato anche successivamente alla chiusura della selezione.

E’ anche grazie ad Assunzione Blindata che siamo in grado di offrirti l’esclusiva garanzia Soddisfatti o Rimborsati propria di Selezione Garantita. Non esitare a contattarci per ricevere maggiori informazioni sul nostro metodo e per conoscere le caratteristiche del servizio che sta cambiando il modo di selezionare i dipendenti in Italia.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *